Definizione

Un minerale è un solido di origine naturale, con composizione chimica costante in ogni suo punto (è omogeneo) ed esprimibile mediante una formula, e presenta proprietà chimiche e fisiche ben definite.

Gli atomi hanno una disposizione ordinata e regolare, fissa e costante per ogni tipo di minerale (è periodico).

Un minerale è anisotropo poiché il valore di una specifica proprietà, come per esempio la durezza, varia secondo la direzione in cui la si osserva.

calcedonio

Calcedonio mammellonare di Cava Calton nei Colli Euganei, della collezione Buscaroli.

 

Un cristallo è un corpo solido delimitato da facce piane e concorrenti tra loro in modo da formare un poliedro convesso.

calcite

Calcite romboedrica di Cava Calton nei Colli Euganei, della collezione Argentini.

 

La definizione di minerale ammette alcune eccezioni: il mercurio è considerato un minerale pur essendo allo stato liquido, mentre non sono considerati minerali i vetri vulcanici, perché presentano gli atomi disposti disordinatamente.
La forma del minerale, l'abito cristallino, rispetta la struttura del reticolo e la disposizione dei vari atomi al suo interno. Questa è solo una forma ideale, mentre quella reale dipende dallo spazio a disposizione per l'accrescimento.