Fisica

In questa sezione vogliamo proporre alcuni principi di base di fisica, quelli che sono indispensabili per la conoscenza delle Scienze della Terra.
Diversamente da altre sezioni di questo sito, non vogliamo presentare una trattazione completa e approfondita della disciplina, a cui si rimanda a testi specifici.

La fisica è quella disciplina che studia, qualitativamente e quantitativamente, i fenomeni naturali o provocati dall'uomo, in cui non si ha la trasformazione della materia. Di questo secondo caso se ne occupa la chimica. La caduta di un corpo, il processo di solidificazione, la riflessione della luce sono esempi che riguardano la fisica.

Per fenomeno naturale si intende un qualsiasi avvenimento che si verifica in natura e che è osservato direttamente o con particolari strumenti.
A volte viene precisato che la fisica si occupa solo di quei fenomeni naturali che non riguardano gli esseri viventi, ma ciò non è propriamente vero. Per esempio, i muscoli del nostro corpo, connessi alle ossa, sono delle leve e come tali vengono studiati dalle scienza fisiche.
La fisica, quindi, è in parte contenuta in tutte le scienze naturali e spesso il confine tra esse è assai sfumato.

La fisica viene generalmente distinta in fisica classica e fisica moderna.
La fisica classica è quella fisica che giunge fino agli inizi del Novecento e comprende quindi tutte le teorie e le leggi fisiche valide fino a questo periodo.
La fisica moderna inizia con la presentazione della teoria della relatività di Einstein e l’ipotesi quantistica di Planck, che sono riuscite a spiegare fatti sperimentali che non avevano trovato una risposta soddisfacente con le precedenti teorie.

 

La fisica, per l'analisi dei fenomeni, si serve del metodo sperimentale, che abbiamo trattato in un'altra sezione. Il linguaggio impiegato è quello della matematica.

 

onde